Site Loader

Nel novembre 2021 ha aperto a Richmond (Melbourne) quella che è considerata la prima galleria al mondo sull’emergenza climatica. A proporla, l’associazione Climarte, nata nel 2010 sotto il motto “Emergency: Action”. Il loro sogno? sfruttare il potere creativo delle arti al fine di coinvolgere, informare e ispirare l’azione per affrontare la minaccia globale più urgente nella storia dell’umanità: l’emergenza climatica.

Fondata sulla migliore scienza disponibile, Climarte comunica attraverso collaborazioni tra artisti, scienziati, accademici e attivisti per mobilitare e amplificare le risposte pubbliche all’emergenza climatica in tutte le sue manifestazioni.

arte + scienza + comunità = cambiamento

Autumn Tansey, Kaboom, 2022. Videoinstallazione


L’intento è quello di sfruttare il potere delle arti per comunicare l’emergenza climatica, mobilitando così l’opinione pubblica a chiedere un’azione immediata ed efficace, una transizione verso un futuro più sostenibile.

Climarte collabora con una vasta gamma di artisti, professionisti dell’arte e scienziati per sviluppare progetti con un serio impatto a favore del cambiamento: attraverso festival, eventi e interventi, invitano coloro che vivono e lavorano nel campo dell’arte a unirsi a loro e a sostenere la salute e il benessere di tutti gli abitanti della Terra. Convinti che ora più che mai è necessario che le voci creative agiscano come potenti artefici del cambiamento, per galvanizzare la volontà collettiva dell’umanità e aprire la strada a un futuro sicuro, prospero ed equo.

Credits: With footage From the Collection of the National Film and Sound Archive of Australia and Hewers of Coal (1957). Production company: Waterside Workers’ Federation Film Unit. Filmmakers: Jerome Levy, Norma Disher, Keith Gow. Cast: Leonard Teale. Acknowledgments: The Mining and Energy Division of the Construction Forestry Mining Energy Union owns the copyright of this footage.

Post Author: Redazione

Scroll Up